Certificazione di Ambiente Protetto

La UNI/PdR 107:2021 per la certificazione di un’efficace gestione dei rischi ambientali

RINA SDG assessment

Ogni giorno in Italia si verificano numerosi casi di danno all’ambiente, talvolta causati dalle organizzazioni, la cui causa principale è la mancata manutenzione degli impianti o l’assenza di dispositivi in grado di pervenire o gestire il rischio. I danni al terreno, all’acqua, alle specie, agli habitat naturali e alle aree protette permangono a lungo nel tempo con possibili ripercussioni sull’uomo e sull’economia. 

In un contesto in cui gli aspetti ESG influenzano sempre più le politiche aziendali, Pool Ambiente e UNI hanno redatto la prassi di riferimento UNI/PdR 107:2021 “Ambiente Protetto - Linee guida per la prevenzione dei danni all’ambiente - Criteri tecnici per un’efficace gestione dei rischi ambientali”. La prassi rappresenta il primo standard internazionale di certificazione ambientale finalizzato a garantire un’efficace prevenzione dei danni all’ambiente e la tutela delle risorse naturali.

La UNI/PdR 107 non intende sostituirsi a strumenti quali la UNI EN ISO 14001, il Regolamento EMAS o la UNI ISO 31000, ma è ad esse complementare disciplinando e indagando su elementi specifici al fine di ridurre il rischio di danno all’ambiente.

A chi si rivolge?

Tutte le tipologie di Organizzazione che svolgono la propria attività in un sito, quali ad esempio impianti produttivi, depositi, magazzini, centri logistici, cantieri edili etc. a prescindere dal settore industriale di appartenenza possono richiedere la certificazione secondo la PdR 107/2021. L’ottenimento del certificato permette di dimostrare a tutti gli stakeholder l’impegno dell’Organizzazione nella prevenzione e mitigazione dei rischi ambientali.

Quali sono i vantaggi della certificazione? 

  • Possibilità di ottenere uno sconto del 20% sul premio assicurativo delle polizze dedicate ai rischi ambientali, sottoscritte con le compagnie aderenti a Pool Ambiente;
  • Diminuzione della frequenza ed intensità degli eventi di danno all’ambiente;
  • Maggior efficacia nella gestione dell’attività di manutenzione agli impianti produttivi, depositi, magazzini, centri logistici, cantieri edili etc;
  • Miglioramento della reputazione aziendale.

Come ottenere il certificato?

La certificazione dell’applicazione delle UNI/PdR 125:2022 da parte dell’Organizzazione avviene attraverso il seguente iter:

Il certificato rilasciato avrà validità pari a 3 anni, durante i quali l’Organizzazione sarà sottoposta a audit di sorveglianza annuale a 12 e 24 mesi.

L’impegno di RINA

La certificazione dell’applicazione della UNI/PdR 107:2021 da parte dell’Organizzazione avviene attraverso il seguente iter:

Il certificato rilasciato avrà validità pari a 3 anni, durante i quali l’Organizzazione sarà sottoposta a audit di sorveglianza annuale a 12 e 24 mesi.

Il Pool Ambiente è il Consorzio per l'Assicurazione e la Riassicurazione della Responsabilità per Danni all’Ambiente. Insieme a UNI e a un tavolo tecnico, è stato promotore dello sviluppo della Prassi di Riferimento per il miglioramento delle performance ambientali.

Gli scenari di danno all’ambiente rientranti nel campo di applicazione della PdR sono:

- effetti diretti ed indiretti legati ad incendio causati dai fumi, dalle ricadute al suolo di sostanze chimiche e polveri, dallo scarico di acque di spegnimento ed anche dalle fiamme;
- perdite da serbatoi e vasche interrate che possono verificarsi in fase di installazione, di esercizio, di attività di carico e scarico ed anche di disinstallazione;
- perdite da serbatoi e vasche fuori terra che possono verificarsi in fase di installazione, di esercizio, di attività di carico e scarico ed anche di disinstallazione;
- perdite da condutture di adduzione e reflui industriali (interrate e fuori terra) che possono verificarsi in fase di installazione, di esercizio ed anche di disinstallazione;
- sversamenti da aree di processo, di deposito, di movimentazione o di carico e scarico di prodotti e/o di rifiuti;

 
La UNI ISO 31000 è lo standard internazionale che fornisce un approccio comune per gestire qualsiasi tipo di rischio e non è dedicato ad un particolare settore o industria, potendo essere applicata ed adattata a qualunque organizzazione e al suo contesto.

Potrebbero interessarti anche