Service Finder

Disciplinare per la ricarica di bombole ad aria respirabile

Certificazione delle procedure di ricarica di bombole

La contaminazione dell’aria utilizzata negli apparecchi di respirazione è un grave rischio per la salute. È perciò importante che le operazioni di carica delle bombole siano svolte in maniera tale da evitare, o minimizzare a livelli accettabili, il rischio di contaminazione. Il “Disciplinare per la ricarica di bombole ad aria respirabile” è pensato per tutti i tipi di organizzazioni che intendano migliorare le prestazioni all’interno del proprio processo di approvvigionamento di attrezzature e servizi, minimizzando i rischi associati alla potenziale contaminazione dell’aria utilizzata negli apparecchi di respirazione.

Contesto normativo

La norma europea EN 12021:2014 (Equipaggiamento per la respirazione – Gas compressi per respiratori) specifica la qualità dell’aria da utilizzare per uso subacqueo, al fine di salvaguardare la salute degli operatori subacquei.

Iter di certificazione

Il “Disciplinare per la ricarica di bombole ad aria respirabile” è particolarmente indicato per gestire i rischi legati alle procedure di ricarica delle bombole per uso subacqueo. Esso specifica i requisiti organizzativi e tecnici che un Centro di Ricarica di Bombole ad Aria Respirabile deve soddisfare per assicurare ed assicurarsi che le operazioni di ricarica avvengano in condizioni di sicurezza, in modo da eliminare o ridurre al minimo il rischio che l’aria immagazzinata sia contaminata.

Perché RINA?

RINA, grazie alla pluriennale esperienza nella verifica, valutazione e certificazione dei molteplici aspetti trattati dal “Disciplinare per la ricarica di bombole ad aria respirabile”, è in grado di fornire un servizio di verifica indipendente, completo e con un alto livello di dettaglio.

FAQ

Quali requisiti vengono presi in considerazione dalla certificazione RINA?
Requisiti gestionali (organizzazione, personale, documentazione, approvvigionamento di attrezzature e servizi, relazioni con il cliente) e Requisiti tecnici (qualità dell’aria compressa, attrezzature per la ricarica, controlli pre operativi, utilizzo del motocompressore, effettuazione della ricarica, controlli operativi).

Quali sono i vantaggi della certificazione RINA?
L’oggettività dei risultati e la possibilità di evidenziare i progressi fra una valutazione e l’altra (è consigliata una valutazione con cadenza annuale per dare un’adeguata continuità al processo di valutazione).

 

Potrebbero interessarti anche