Service Finder

Verifiche degli apparecchi a pressione

Verifiche rivolte ai datori di lavoro in conformità al D.Lgs. 81/2008 o Testo Unico Sicurezza

Le verifiche periodiche sugli apparecchi a pressione sono un obbligo determinato dal D.Lgs. 81/2008 (Testo Unico Sicurezza), che definisce gli obblighi le modalità per le richieste di ispezione e il ruolo dei soggetti pubblici e privati abilitati.

Contesto normativo

Le verifiche sulle attrezzature a pressione sono regolate dall’articolo 71 del Decreto Legislativo 81/2008, con le sue disposizioni integrative del Decreto Legislativo 106/09. Tali norme completano la disciplina inerente questo servizio, già regolato dal Decreto Ministeriale 329/04.
Dal 21 agosto 2013, attraverso la modifica dell’art. 71 comma 11 in applicazione del cosiddetto “Decreto del fare”, il Datore di Lavoro può rivolgersi, per le verifiche successive alla prima, direttamente al Soggetto Abilitato di sua scelta.

Iter di verifica


La prima verifica deve essere effettuata da Inail entro 45 giorni dalla richiesta, utilizzando la modulistica presente sul sito INAIL. Qualora Inail non intervenga, il Datore di Lavoro può avvalersi di un Soggetto Abilitato.
La periodicità delle verifiche è specificata nell'Allegato VII del Testo Unico ed è in funzione della categoria di rischio PED cui l'attrezzatura appartiene e del fluido contenuto o veicolato.

Perché RINA?

In applicazione del comma 13 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i., abbiamo ottenuto il riconoscimento quale Soggetto Abilitato in grado di erogare tutti i servizi correlati e complementari alle verifiche, in una posizione di terzietà e avvalendosi di personale qualificato presente su tutto il territorio nazionale.

FAQ

In assenza di risposta da parte INAIL posso richiedere la prima verifica periodica ad un Soggetto Abilitato anche in assenza del numero di matricola rilasciato da ISPESL/INAIL?
Prima di inoltrare la richiesta è necessario sollecitare il rilascio della matricola da parte INAIL.

Come fare per attrezzature a pressione non marcate CE che ancora non sono state soggette a verifica di messa in servizio?
La competenza per la messa in servizio rimane esclusiva di INAIL.

Risorse

Potrebbero interessarti anche