Verifica impianti elettrici

Verifiche periodiche dei dispositivi di messa a terra degli impianti elettrici in conformità al DPR 462/01

La verifica sugli impianti elettrici, in conformità al DPR 462/01, garanzia della salute e sicurezza dei propri dipendenti sul luogo di lavoro e di un costante controllo dell’efficienza di impianti, attrezzature e sistemi di protezione.

Contesto normativo

La verifica dei dispositivi di messa a terra degli impianti elettrici è un obbligo giuridico a carico del datore di lavoro (come conferma l’art. 86 del D.lgs 81/08), il quale deve affidarsi per questo servizio a un Organismo Abilitato dal Ministero dello Sviluppo Economico o all’ASL/ARPA.

Aggiornamento Regolamento

Il nuovo Regolamento per l’esecuzione delle verifiche secondo i requisiti del DPR 462/01 entrerà in vigore il 01/10/2018.

Scarica il documento "Regolamento per la Certificazione" qui sotto.

Iter di verifica

Il datore di lavoro dovrebbe mettere a disposizione dell’ispettore almeno una persona esperta (a seconda della complessità dell’impianto), che sappia fare da guida e supporto in un luogo con rischi potenziali.

Periodicità degli interventi

I criteri per il calcolo della periodicità sono:


Perché RINA?

RINA è abilitato dal Ministero dello Sviluppo Economico per l’esecuzione delle verifiche degli impianti elettrici, con decreto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 144 del 21/06/2002 e rinnovato con G.U. n. 151 del 30/06/2012.

Risorse

Potrebbero interessarti anche