Rina Services

Scegli il paese

Skip Navigation LinksRINA Services >> IL TUO MERCATO >> Oil & Gas e Petrolchimico >> Certificazione >> Certificazione di Prodotto >> Sollevamento e Pressione >> Verifica periodica dei mezzi di sollevamento

Verifiche periodiche apparecchi di sollevamento


Le verifiche periodiche sugli apparecchi di sollevamento, oltre a rispondere a un preciso obbligo di legge, sono uno strumento fondamentale per il mantenimento dei requisiti di sicurezza delle attrezzature e per la salvaguardia dei lavoratori che le utilizzano.

Secondo quanto previsto dal Testo Unico Sicurezza, l’obbligo delle verifiche ispettive riguarda carrelli semoventi a braccio telescopico, piattaforme di lavoro autosollevanti su colonne, ascensori e montacarichi da cantieri con cabina/piattaforma guidata verticalmente.

PERCHÉ SCEGLIERE RINA SERVICES?

RINA SERVICES vanta un’esperienza storica nel campo delle verifiche dei mezzi di sollevamento, maturata in ambito sia navale che civile, ed è Soggetto Abilitato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per l’effettuazione delle verifiche delle attrezzature di cui all’allegato VII del D.Lgs 81/08.

I nostri tecnici sono figure di grande esperienza professionale, specificamente formate e costantemente supportate da una struttura dedicata. L’imparzialità delle valutazioni è garantita dalla stretta osservanza delle norme che regolano le Attività Ispettive.

FASI DEL SERVIZIO E TEAM

Per le verifiche successiva alla prima, Il datore di lavoro può rivolgersi direttamente a RINA SERVICES senza più passare per il soggetto titolare (ASL o ARPA).

Per le prime verifiche su impianti di sollevamento rimane l’obbligo di presentare domanda a INAIL, indicando RINA SERVICES come Soggetto Abilitato, che una volta ricevuta la domanda di verifica invia conferma e comunica il nominativo del tecnico incaricato. Successivamente, il Datore di lavoro concorderà con il tecnico tempi e modalita dell’ispezione.

FOCUS NORMATIVO

Il Decreto Legislativo 81/2008 (Testo Unico Sicurezza), con le disposizioni integrative del Decreto Legislativo 106/09, completa la disciplina inerente le modalità ispettive sui mezzi di sollevamento precedentemente regolata dai D.P.R. 27.4.1955 n°547, dal D. M. 12 settembre 1959 e dal D. L. 19.9.1994 n. 626.

FAQ

Come presentare domanda per la prima verifica dopo la messa in esercizio?
La domanda va presentata a INAIL utilizzando la modulistica presente sul sito INAIL. In caso di mancata risposta, dopo 45 giorni è possibile rivolgersi a uno dei Soggetti Abilitati. Per le verifiche periodiche successive alla prima, la richiesta potrà essere presentata direttamente a RINA Services.

In assenza di risposta da parte INAIL, posso richiedere la prima verifica a un Soggetto Abilitato anche in assenza del numero di matricola rilasciato da ISPESL/INAIL?
Prima di inoltrare la richiesta è necessario sollecitare il rilascio della matricola da parte di INAIL.

Come fare per macchine non marcate CE e che ancora non hanno avuto la prima verifica periodica?
Per queste macchine la competenza per la prima verifica rimane esclusivamente di INAIL. Le verifiche successive possono essere richieste al Soggetto Abilitato.
Nome
Cognome *
E-mail *
Societá *
Paese
Cittá
Telefono

Richiesta informazioni

Grazie per averci contattato.