Rina Services

Scegli il paese


La certificazione Halal, applicata ai settori alimentare, cosmetico e farmaceutico, attesta che un prodotto è realizzato nel pieno rispetto dei precetti della Giurisprudenza Islamica, ovvero che non annovera nessun componente “proibito” e che non è in alcun modo entrato in contatto con tutto ciò da essa che è considerato “impuro”.

I requisiti di conformità per la certificazione Halal sono:
  • l’applicazione dei principi delle buone pratiche igieniche
  • l’adozione di un adeguato sistema di valutazione e gestione del rischio, finalizzato agli aspetti di sicurezza igienico-sanitaria e all’osservanza delle regole dettate dalla Legge Islamica.
Il Logo Halal permette di contraddistinguere i prodotti conformi ai dettami della Religione Islamica in modo immediato, semplice e sicuro, a vantaggio dei consumatori nei diversi mercati di destinazione.

PRINCIPALI BENEFICI

  • garantire ai consumatori di Religione Islamica il rispetto dei precetti da essa previsti
  • assicurare un elevato livello di igiene e sicurezza del prodotto
  • rispondere alla crescente domanda di prodotti Halal nel mercato italiano e internazionale.

PERCHÉ SCEGLIERE RINA SERVICES?

RINA SERVICES e la European Muslims League (EML), hanno unito le rispettive competenze per lo sviluppo del programma di certificazione Halal, ai fini di assicurare un servizio affidabile, efficiente nei metodi e nelle tecniche di valutazione, che recepisca efficacemente le prescrizioni della Religione Islamica.

FASI E TEAM DEL SERVIZIO

L’iter certificativo è costituita da:
  • pre-audit facoltativo
  • audit di certificazione
  • sorveglianza annuale
  • ricertificazione triennale.
Le attività di verifica sono svolte da gruppi di verifica costituiti da:
  • esperti di consolidata esperienza nella certificazione dello specifico settore
  • esperti nella Legislazione Islamica.

​FAQ

Quali sono gli alimenti proibiti dalla Legislazione Islamica?
  • carne di maiale
  • animali carnivori, rapaci, rettili, anfibi e insetti
  • carne e derivati di animali di per sé leciti ma impropriamente macellati
  • sangue e carcasse
  • sostanze intossicanti e alcol.
Qual è l’origine del termine Halal?
Il termine arabo Halal significa “giusto”, “permesso”, inteso dunque come qualcosa che sia consentito dalla Legge e dalla Giurisprudenza Islamica.
Nome
Cognome *
E-mail *
Societá *
Paese
Cittá
Telefono

Richiesta informazioni

Grazie per averci contattato.